Libano, diplomatica britannica strangolata dopo violenza sessuale

Beirut, 17 e dicembre 2017 - Giallo in Libano per la morte di Rebecca Dykes, diplomatica britannica che lavorava nell'ambasciata del Regno Unito a Beirut. Secondo quanto emerso dai primi esami e secondo quanto diffuso dalla "BBC", la donna sarebbe stata prima abusata sessualmente e successivamente strangolata.

La donna è Rebecca Dykes ed il suo corpo è stato rinvenuto senza vita sul ciglio di un'autostrada. Si tratta, dunque, di un omicidio. "Stiamo facendo di tutto per capire cosa è successo. Chiediamo ai media il rispetto della nostra privacy". La britannica lavorava a Beirut dal gennaio 2017.


Popolare

COLLEGARE