Lazio, tutto nella ripresa: 4-0 al Crotone

Poco dopo tocca a Immobile sciupare il perfetto assist di Luis Alberto: diagonale col sinistro che esce di un paio di centimetri.

Simone Inzaghi ritrova il successo all'Olimpico che si attendeva dalla vittoria sul Cagliari dello scorso 22 ottobre. Con questo successo la squadra di Inzaghi si rilancia nella lotta per il quarto posto mentre i rossoblù rimangono invischiati nella zona retrocessione. Gli unici squilli arrivano da Luis Alberto e Parolo. Il doppio cambio indirizza in maniera definitiva il match: Immobile (dopo un'occasione fallita da Marusic) sfiora il raddoppio con un tocco di sinistro prima di mettere al sicuro il risultato al 78' (stacco aereo) sfruttando il cross di Lulic e l'eccessiva libertà concessagli dalla difesa calabrese.

La musica cambia nella ripresa. La manovra dei padroni di casa diventa più fluida, l'intensità aumenta e al 55′ Lukaku trova la via del vantaggio approfittando di uno svarione difensivo della retroguardia rossoblù: Ajeti sbaglia la chiusura su Immobile e lascia il centravanti a tu per tu con Cordaz, il capocannoniere della Lazio vede Lukaku con la coda dell'occhio e gli serve l'1-0 su un piatto d'argento. L'esterno belga, primo centro in Serie A. insacca a porta vuota.

La Lazio si sveglia nella ripresa ed infligge al Crotone un 4-0 anche troppo pesante per quello che la formazione ospite aveva mostrato nei primi 45'. Al 60' Strakosha rischia la frittata: prova un dribbling velleitario e inutile su Budimir quasi al limite, l'attaccante del Crotone prova a superarlo ma è lento e non riesce a calciare.

Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Patric, de Vrij, Wallace; Marusic, Parolo, Murgia (66' Lulic), Lukaku; Luis Alberto (83' Felipe Anderson), Milinkovic-Savic (66' Lucas Leiva); Immobile. A disp.: Guerrieri (GK), Vargic (GK), Nani, Basta, Quissanga, Caicedo, Radu, Luiz Felipe, Bruno Jordao. All.

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Sampirisi (83′ Faraoni), Ajeti, Ceccherini, Martella; Rodhen, Barberis, Mandragora; Stoian (65′ Tonev), Budimir (83′ Simy), Trotta. A disposizione: Festa, Viscovo, Cabrera, Pavlovic, Aristoteles, Crociata, Kragl, Suljic.

In gol Jordan Lukaku, Immobile, Lulic, ma soprattutto Felipe Anderson, al primo gol in campionato. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.


Popolare

COLLEGARE