Juventus, Allegri: "Dovevamo fare il secondo gol. Paulo? Non è un problema"

"Ho detto 'siamo matti' alla fine perché abbiamo lasciato la palla a Schick, c'è stata un'incomprensione tra i due centrali". Dybala? In questo momento deve continuare a lavorare, ha tutte le qualità per tornare titolare e per farci vincere le partite. Benatia e Chiellini si sono incasinati un po', per fortuna ci ha messo una pezza il portiere.

"Sono contento dei miglioramenti di alcuni giocatori, - ha sottolineato Allegri - come Alex Sandro , che nel secondo tempo ha fatto una bella partita, Pjanic che ora inizia a giocare da giocatore serio, sul corto, sul lungo". Bisogna mettere in difficoltà l'allenatore, lo si dice da sempre. Alla Juventus però serve molto di più, per una seconda parte di stagione che vedrà ancora una volta la Vecchia Signora impegnata ai massimi livelli su tutti e tre i fronti. Abbiamo trovato solidità, oggi serviva solidità. Queste le sue parole: "Devo fare i complimenti ai ragazzi per quello che hanno fatto contro una grande Roma. La Roma è una squadra solida e sarà una candidata fino alla fine per vincere lo scudetto". Abbiamo rischiato tanto alla fine e dispiace, perché potevamo a un certo punto chiuderla sul 2 o 3 a zero, ma se sbagli lì davanti può anche succedere.

"Non si tratta di temere, è il valore della squadra". Un mio fallo su Kolarov in occasione del gol?


Popolare

COLLEGARE