Incendi in California: le fiamme sono arrivate anche a Los Angeles

Brucia la California. Gli incendi che da lunedì stanno devastando il sud dello Stato americano hanno raggiunto la zona di Bel Air e Beverly Hills, costellate di ville delle celebrity di Los Angeles, e stanno anche minacciando il complesso museale del Getty Center e l'università UCLA. Le fiamme stanno interessando anche altre località: a Santa Monica e Santa Barbara attualmente i residenti restano in casa per evitare di entrare a diretto contatto con il fumo generato dall'incendio.

Particolarmente colpita la Contea di Ventura, dove si parla di 150 edifici distrutti e 27.000 persone costrette a lasciare le loro abitazioni. "Ci attendiamo condizioni meteo simili per i prossimi cinque giorni, anche se questo è il giorno più inteso", ha detto Garcetti. Ma quel che è certo è che la California sta vivendo un periodo di prolungata siccità e negli ultimi giorni soffiano intensi venti secchi che altro non fanno che alimentare le fiamme. Fuori da Los Angeles, nella contea di Santa Clarita, le autorità hanno chiuso i tratti di cinque Interstate, perché impraticabili a causa delle fiamme.

Il 2017 è stato un anno molto difficile per la California: centinaia di incendi dovuti a un caldo anomalo e all'assenza di piogge hanno distrutto la parte centro-nord dello stato, dove si trovano le aree dei vitigni. In tutto sono morte 40 persone.


Popolare

COLLEGARE