Il regime d'Israele lancia missili contro Damasco: dov'è la comunità internazionale?

Secondo quanto riferito dall'agenzia stampa Sana, missili israeliani hanno colpito il sito militare nella campagna poco distante dalla capitale siriana.

Secondo i media affiliati al regime del presidente siriano Bashar al-Assad e ad Hezbollah i jet israeliani hanno attaccato una scorta di munizioni appartenente alla prima divisione dell'esercito siriano tra le città di Sahnaya e al-Kiswah.

Il bombardamento è avvenuto nei pressi di Al Kiswa, cittadina che si trova a 13 chilometri a sud di Damasco. In diverse occasioni il premier israeliano Benjamin Netanyahu aveva dichiarato che Israele avrebbe utilizzato qualsiasi mezzo per distruggere gli obiettivi considerati da Tel Aviv come pericolosi per la sicurezza dello Stato d'Israele, ed in passato sono stati distrutti convogli con armi diretti dalla Siria agli Hezbollah libanesi.

Ennesima violazione del diritto internazionale da parte di Israele che ha bombardato una base vicino a Damasco.

L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito di forti esplosioni chiaramente udibili in tutta Damasco.

Tuttavia questo raid è il primo in assoluto che colpisce pesantemente una base legata alla possibile presenza dei pasdaran iraniani. Da parte sua, Haaretz informa, riferendosi ai media siriani, che l'obiettivo dell'attacco israeliano era una base dell'Iran.


Popolare

COLLEGARE