Il Foggia si illude, poi cede al Frosinone

Il Frosinone pareggia e vince nella ripresa con una doppietta di Daniel Ciofani.

FOGGIA (3-5-2) - Tarolli; Martinelli, Camporese, Loiacono; Fedato (83' Chiricò), Agnelli (87' Fedele), Agazzi, Deli, Rubin; Beretta (73' Calderini), Floriano. "Non era facile dopo essere andati sotto a fine primo tempo, poi si sa che l'ultima partita prima di una lunga sosta è sempre delicata".

Ai microfoni di Sky Sport Moreno Longo non è preoccupato per il secondo posto a metà campionato: "Ci va bene così, il campionato è lungo e al momento il campo ha detto questo". Poche note di cronaca sino al 29' quando su assist di Floriano Fedato cerca la rete di sinistro ma non impensierisce l'estremo difensore gialloblù. Terminato il girone d'andata, scatterà ora il cosiddetto "rompete le righe" con il prossimo turno in programma sabato 20 gennaio e che vedrà entrambe le compagini giocare in casa: il Foggia ospiterà il Pescara, mentre il Frosinone la Pro Vercelli. Inizio equilibrato, al 10' Beretta ruba palla ma conclude malamente da lontano. Al 39' fiammata del Foggia che passa: miracolo di Bardi su Beretta, Floriano riprende la respinta e crossa ancora per il "9" di Stroppa che insacca di prepotenza. Finale di frazione con gli uomini di Longo tutti in avanti, ma il muro foggiano resiste: all'intervallo squadre negli spogliatoi con il Foggia avanti 1-0. Al 55′ conclusione pericolosa dal limite di Ciano: Tarolli in tuffo devia in angolo.

FROSINONE (3-4-1-2) - Bardi; Brighenti, Ariaudo, Terranova; M. Ciofani (62' Soddimo), Maiello, Gori, Crivello; Ciano (90' Krajnc); Dionisi, D. Ciofani A disp. Sulla susseguente battuta si sviluppa il contropiede del Foggia che sfiora la rete con Floriano (destro a giro di poco out).

Quattro le affermazioni esterne: oltre a quella precedentemente descritta del Frosinone a Foggia, l'Ascoli espugna Brescia per 0-1, mentre il Cittadella vince 1-2 a Vercelli.


Popolare

COLLEGARE