Giappone: l'imperatore Akihito abdicherà il 30 aprile 2019

Abdicherà il 30 aprile 2019, l'imperatore giapponese Akihito.

La decisione è stata presa al termine della riunione che ha avuto luogo questa mattina al Consiglio della casa imperiale, al quale hanno partecipato membri della famiglia reale, il premier Shinzo Abe e rappresentanti della politica, oltre ai giudici della Corte suprema. L'ormai 84enne Akihito - figlio di Hirohito (imperatore Showa post mortem) - aveva espresso il suo desiderio di abdicare nell'estate dell'anno scorso, citando l'età avanzata come un progressivo impedimento al pieno esercizio delle sue funzioni di "simbolo dello Stato e dell'unità del popolo", secondo la Costituzione del dopoguerra. L'ultima volta è datata 1817, quando ci fu la rinuncia al trono dell'imperatore Kokaku. L'imperatore Akihito ha superato gli 85 anni e già da tempo aveva evidenziato la sua intenzione di fare un passo indietro. Naruhito sarà nominato imperatore il primo maggio 2019.

La famiglia imperiale giapponese è la più antica monarchia ereditaria esistente al mondo senza aver subito interruzioni: a partire dal 660 a.C. - dall'ascesa dell'imperatore Jimmu - si sono succeduti 125 monarchi. A giugno il Parlamento ha approvato una legge che lo permette.


Popolare

COLLEGARE