FLASH - La Lazio incontrerà il Milan in tre impegni ravvicinati. Le date

Milan in semifinale, Inter eliminata.

Primi venti minuti bloccati, le due squadre si aspettano senza scoprirsi.

Nella mezzora dei supplementari c'è poco e niente da raccontare, ma c'è l'evento più importante della partita, ovvero la rete di Cutrone al minuto 104: sinistro a tagliare l'area di Suso, Cutrone si libera alle spalle di Skriniar e di prima batte Handanovic che non riesce ad avere i riflessi giusti per provare a deviare la sfera.

"Venivamo da un periodo negativo, per noi era una gara fondamentale". Poco dopo giallo per Biglia. La risposta della squadra di Spalletti non si fa attendere: al 33' Icardi spizza di testa il cross tagliato di Joao Mario, non inquadrando di poco lo specchio della porta. Al 34' l'occasione di Icardi è l'ultima degna di nota del primo tempo: lo stacco dell'attaccante argentino manda il pallone di poco fuori. Ma a pochi minuti dal calcio d'inizio il quasi 41enne portiere dà forfait e lascia la porta all'altro Donnarumma, Antonio, che fa il suo esordio assoluto con la maglia rossonera. Battuta l'Inter per 1-0 grazie al gol di Cutrone nel primo tempo supplementare. L'Inter cerca il gol e prova a prendere il pallino, ma cerca di farlo senza scoprirsi troppo perché il Milan, pur non brillando dal punto di vista qualitativo, la grinta ce l'ha e prova a ripartire. Donnarumma al quindicesimo è bravissimo su una conclusione ravvicinata di Joao Mario. L'Inter la forza per reagire non ce l'ha e non fa nulla nel restante quarto d'ora. Nei secondi 15 minuti di gioco il risultato non cambia, sarà il Milan a vedersela con la Lazio in semifinale. Terza sconfitta consecutiva per l'Inter la cui crisi ora è innegabile: sabato alle 18 scontro diretto per la Champions League contro la Lazio dove o c'è una ripresa o c'è l'affondo definitivo.

Milan (4-3-3): Storari; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Locatelli; Suso, Kalinic, Bonaventura. Allenatore Spalletti. A disposizione in panchina: Handanovic, Berni, Santon, Lombardoni, Dalbert, Borja Valero, Brozovic, Eder, Karamoh, Pinamonti.


Popolare

COLLEGARE