Corea del Nord, l'intervento della Russia può rappresentare una svolta

Argomenti trattati: la Siria, l'Ucraina e soprattutto la Corea del Nord. In particolare, Lavrov avrebbe ribadito a Tillerson l'intenzione della Russia di fare da mediatore fra Washington e Pyongyang.

Importante in tal senso il colloquio telefonico tra il ministro degli #Esteri russo, Sergej Lavrov, ed il suo omologo statunitense Rex Tillerson. Lo stesso Sergei Lavrov, secondo quanto sottolineato da un comunicato stampa del ministero degli Esteri russo, avrebbe però definito "inammissibile" l'intensificazione da parte di Washington della tensione nella penisola coreana con una "retorica aggressiva" e minacce militari. I test missilistici e lo sviluppo dei programmi nucleari messi in atto dal leader nordrcoreano, Kim Jong-un, hanno violato le disposizioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Lavrov apre dunque a "una transizione anticipata dalla fase delle sanzioni ad un processo negoziale".


Popolare

COLLEGARE