Corea del Nord: Kim lancia un nuovo missile. Trump: "Gestiremo la situazione"

Infatti i coreani hanno lanciato questa notte un nuovo missile balistico intercontinentale capace di "colpire tutto il territorio americano". Probabilmente si tratta di un Hwasong-15, un missile intercontinentale con una gittata tale da raggiungere la costa orientale degli Stati Uniti.

"È una minaccia e ce ne occuperemo" è il commento del presidente Usa Donald Trump.

Il Giappone, che dal canto suo ha risposto tempestivamente al test con la convocazione di una seduta straordinaria della Dieta per fornire ai parlamentari i dettagli dell'emergenza, ha annunciato che il missile "sembra sia caduto nella zona economica esclusiva del Giappone" cioè nella zona di mare adiacente alle acque territoriali. Un missile lanciato dalla Corea del Nord il 29 agosto, che aveva sorvolato il Giappone, era rimasto in aria per 14 minuti. Secondo il premier Shinzo Abe "la comunità internazionale deve serrare i ranghi e garantire la piena attuazione delle sanzioni" a carico della Corea del Nord, applicando "la massima pressione possibile" indipendentemente da qualunque provocazione.

"Onestamente è andato più in alto di ogni precedente lancio che hanno fatto, fondamentalmente c'è uno sforzo di ricerca e sviluppo da parte loro per continuare a costruire missili balistici che possano minacciare ogni luogo del mondo" ha dichiarato il segretario alla Difesa Usa Jim Mattis. Oltre al razzo si vede anche il dittatore Kim Jong-un che assiste al lancio circondato dai generali e poi si lascia andare a espressioni esultanti. Però, sul suo programma missilistico, Kim Jong-un è forse il leader più trasparente della storia.


Popolare

COLLEGARE