Calcio Serie A. Atalanta-Lazio: le probabili formazioni

"Deve continuare a crescere e diventerà un'arma importantissima".

Come sta la Lazio psicologicamente? La partita con il Torino ci ha tolto dei punti importanti, lasciandoci anche senza un giocatore importante per domani. "Dobbiamo tenere la nostra mentalità, sia in casa che fuori giochiamo sempre con lo stesso modulo e caratteristiche".

Cosa ha permesso alla Lazio di vincere sempre in trasferta? Se non avesse avuto davanti Immobile, avrebbe giocato di più.

"Di Felipe sono contento e soddisfatto, è più avanti di quello che pensavo".

Fiducia nella coppia Luis Alberto-Caicedo? L'Atalanta attende la Lazio, perennemente in bilico tra quarto e quinto posto, per alzare l'asticella da ottava che aspira almeno a due posizioni più su: "La classifica dopo 16 giornate è ottima, specialmente dopo le ultime due trasferta da 4 punti tra Torino e Genova - riflette Gian Piero Gasperini -. Quando l'ho chiamato in causa, ha sempre risposto presente". Caicedo è umile, s'è messo a disposizione dello staff tecnico.

"Rispetto alle prime quattro siamo un po' indietro". "In più siamo galvanizzati dal passaggio ai sedicesimi di Europa League, e la vittoria in rimonta col Genoa è stata a sua volta una bella spinta". Ma dobbiamo sfruttare quanto ci è successo per diventare ancora più squadra e compattarci.

"Penso che grazie a quello che è successo a noi, ci sarà più attenzione per tutti, non vorrei che nessun collega passi quello che è accaduto a noi. Serve più attenzione, certe cose che non devono più accadere".

Come cambia il gioco della Lazio senza Immobile?

Sarà Caicedo il sostituto di Immobile per la sfida contro i nerazzurri: "La nostra fisionomia non cambierà, giocherà Caicedo al posto di Ciro".

In ultimo, Inzaghi ha parlato della prossima sfida contro l'Atalanta: "Il campo è difficilissimo, tantissime squadre importanti si sono fermate".

La squadra sta bene: "I giocatori sono tutti disponibili tranne De Roon squalificato". Simone Inzaghi è ben conscio che la partita con l'Atalanta nasconde numerose insidie e per questo chiede impegno e concentrazione ai suoi. I miei ragazzi sono stati avvisati: domani ci vorrà una grande Lazio. Ma ho stima per Gasperini, è una persona con cui è piacevole parlare di calcio, che dà un'impronta alle proprie squadre. Ci aspetta una grandissima gara, molto fisica e frenetica, giocata ad altissimi livelli da entrambi.


Popolare

COLLEGARE