"Bombe sarde uccidono in Yemen": il caso finisce sul New York Times

"Tutto quello che i presidenti Renzi e Gentiloni, i ministri Pinotti e Alfano non hanno detto, o peggio hanno nascosto, sulle bombe italiane ai sauditi per bombardare lo Yemen - sottolinea ancora Cotti - l'ha rivelato oggi un'inchiesta in prima pagina del New York Times. Bombeitaliane, morti Yemenite", titola un video pubblicato online Le armi sarebbero prodotte in Sardegna, nel Sulcis ed esportate in Arabia Saudita per essere usate anche contro civili nello Yemen, martoriato dalla guerra civile. Il governo italiano ha più volte spiegato che non c'è nessuna attività illegale dietro la vendita di armi dal momento che Riad non è oggetto di embargo internazionale nel settore degli armamenti, tanto più che è un paese alleato e fa parte della coalizione anti-Isis.

"Come bombe fabbricate in Italia hanno ucciso una famiglia in Yemen?".

"L'Italia osserva in maniera scrupolosa il diritto nazionale ed internazionale in materia di esportazione di armamenti e si adegua sempre ed immediatamente a prescrizioni decise in ambito Onu o Ue". In su servissiu si bident sos deputados sardos Mauro Pili (Unidos) e Roberto Cotti (M5S) chi dae meda sunt cunvintos de custa cosa e chin sas declarassiones issoro ant fattu partire s'iscandalu.

Poco più di sette minuti di video: la sardegna finisce sul New York Times. Un governo che continua ad autorizzare l'export delle bombe nonostante le mie denunce, con ben 6 interrogazioni parlamentari a cui non si sono degnati di rispondere per cercare di giustificare il loro operato.


Popolare

COLLEGARE