Aurelio De Laurentiis e la frecciatina alle avversarie: "I primi si vedono…"

Abbiamo perso anche dei soldini che avremmo potuto investire nel settore giovanile.

Sono parole di orgoglio quelle del presidente partenopeo che non nasconde anche un certo compiacimento in quello che è diventato il Napoli dal momento del suo arrivo alla presidenza.

Del futuro di Sarri, De Laurentiis non si preoccupa: "Chi vuole restare con me, è ben accetto".

Mi piace vivere in armonia con me stessa e col mondo circostante, sia esso animato o inanimato. Il resto del mercato? Il presidente dell'Atletico l'ho sentito al telefono da poco e mi ha detto che non me lo può dare adesso ma a giugno perché anche loro hanno molte gare.

Napoli che, dopo il pareggio interno con la viola, ha lasciato la vetta all'Inter di Luciano Spalletti che dopo il pareggio a reti inviolate dello Stadium si candida seriamente per la lotta al titolo.

De Laurentiis e le sofferenze dell'ultimo periodo: "Il problema è il format: troppe squadre, troppe partite, le nazionali, le amichevoli che non servono a nulla". Se ieri ha voluto lanciare una frecciatina alle avversarie per lo scudetto, oggi il produttore cinematografico ha esaltato il suo club.

"Sto cercando terreni fuori da Napoli perché con questa amministrazione non si va da nessuna parte. Visto come siamo sempre stati considerati". "Dipende da lui mettersi d'accordo con me".


Popolare

COLLEGARE