Arquata del Tronto, Gentiloni visita stabilimento Tod's: "Giorno di grande incoraggiamento"

"L'apertura di questo stabilimento è un segno importante per tutta la comunità - ha proseguito - e quindi invoco la benedizione per la famiglia Della Valle, per tutti coloro che hanno reso possibile ciò e per chi vi lavorerà". La giornata di oggi è motivo di grandissima soddisfazione perché le scarpe che si faranno qui e andranno nel mondo non avranno solo il marchio Tod's ma anche quello di Arquata. Sono le parole pronunciate dal premier Paolo Gentiloni all'inaugurazione dello stabilimento Tod's ad Arquata del Tronto, dove è stato accolto tra le altre autorità dal commissario per la ricostruzione Paola De Micheli e dal vescovo di Ascoli Piceno Giovanni D'Ercole che ha benedetto lo stabilimento. "Con la fabbrica il territorio ferito dal terremoto diventa nuovamente attrattivo dal punto di vista industriale e occupazionale". "Generalmente - ha risposto Diego Della Valle - si fa polemica su chi, fra privato e pubblico, fa cosa". La fabbrica occuperà un centinaio di persone. L'imprenditore marchigiano ha concluso che inviterà "altri imprenditori ad investire su questo territorio". Agli amici imprenditori dico di prendere il sito di Arquata come esempio. "Possiamo impegnarci nel sociale senza fare politica e costruire altri 10-15 aziende nei territori terremotati per dare lavoro, ridare speranza e futuro alla gente".

La Regione Marche per la mitigazione idraulica del fiume Tronto che scorre in prossimità del nuovo stabilimento ha stanziato fondi pari a 396mila euro.


Popolare

COLLEGARE