Andrea Agnelli, frecciata a Leonardo Bonucci: "È uno che sposta gli equilibri"

Il presidente bianconero lo dice senza mezzi termini nella cena di Natale, come si legge su La Stampa: "In Champions abbiamo non uno, ma due sassolini nelle scarpe: li conosciamo e sappiamo che gli obiettivi e l' orizzonte devono allargarsi". Leo non è più qui, ma chi ha vinto sei scudetti va ricordato. "Credo che quello che ha fatto la dirigenza in questi anni e quello che deve continuare a farla siano il sacrifico, il lavoro e lo spirito di abnegazione".

Il presidente stava presentando i sei volte campioni d'Italia agli 800 dipendenti bianconeri. Non si spiegano altrimenti i continui riferimenti (tra frecciate e battute varie) all'attuale capitano del Milan, che in estate ha deciso di sposare la causa rossonera, lasciando Torino e la Juve dopo sette stagioni. La battuta non è di un buontempone qualsiasi in cerca di notorietà, ma di Andrea Agnelli in persona. Della lista, ovviamente, avrebbe dovuto far parte anche Bonucci che è stato comunque menzionato, anche se - più che un omaggio nei suoi confronti - quella di Agnelli sembrava una scherzosa presa in giro.


Popolare

COLLEGARE