Violenza donne. In Toscana, 101 femminicidi in 10 anni. 13 nel 2016

"Questo però- spiega Valentina Pedani, ricercatrice di Rete Sviluppo per Anci che ha lavorato alla redazione del rapporto- non significa che la violenza sulle donne sta aumentando, visto che stiamo parlando di un fenomeno purtroppo strutturato e costante sia in Italia che in Toscana, ma che il problema sta emergendo sempre di più anche grazie al lavoro di prevenzione, ascolto e sostegno sui territori". Mi riallaccio alla mamma di Sara: sono episodi assurdi, surreali.

"Bisogna aiutare le donne come gli uomini, siamo tutti uguali e dobbiamo andare tutti dalla stessa parte". Noi daremo il massimo affinché le cose cambino, la vita è una e bisogna godersela fino in fondo.

"La violenza sulle donne -ha aggiunto ancora l'assessore Cicchi, nel corso della presentazione del progetto che si è tenuta nei giorni scorsi alla Sala Pagliacci del Palazzo della Provincia- è un'emergenza sociale, di cui la nostra città non è immune".

In questo senso la TeMa, Associazione che gestisce il Teatro Mancinelli di Orvieto, da ormai due anni ha consolidato un format dedicato alle scuole dove al suo interno, attraverso la rappresentazione teatrale, coinvolge i giovani studenti, in collaborazione con i docenti e i dirigenti scolastici, in alcune mattine di riflessione tra cui proprio quella dedicata alla Giornata Internazionale contro la Violenza sullle Donne. Registrato anche il dato relativo agli uomini autori di violenza e che si sono rivolti a uno dei quattro centri toscani che operano per il loro recupero: dall'1 luglio 2016 al 30 giugno 2017 sono state effettuate 89 prese in carico: in 67 casi si tratta di italiani. Una partita che vuole ricordare Sara e tutte le donne. "Sara non aveva trovato la forza di parlare con me, non si era resa conto di quello che andava ad affrontare".

Al tavolo anche Perrotta, in rappresentanza dell'Aic e Angelo Peruzzi. In campo si sono sfidati attori e magistrati. Tra il primo e il secondo tempo sono state lette delle poesie, poi consegnate alla mamma di Sara.


Popolare

COLLEGARE