Violenta una paziente, arrestato ginecologo a Palermo

Un ginecologo di 65 anni è stato arrestato dalla Polizia con l'accusa di aver violentato una paziente di origini tunisine. Biagio Adile è noto in città: oltre allo studio privato di via Veneto, lavora anche all'ospedale Villa Sofia-Cervello, dove dirige l'unità d'uroginecologia, secondo quanto riporta il sito web dell'Ansa.

Ultime notizie Palermo: è stato arrestato un medico ginecologo nella giornata di oggi. L'uomo si trova ai domiciliari. Lì sarebbe avvenuta la seconda violenza che la 28enne ha ripreso con il telefonino. I poliziotti della sezione di polizia giudiziaria della procura dei minori hanno notificato ad Adile il provvedimento firmato dal gip Maria Cristina Sala su richiesta del sostituto procuratore Giorgia Righi e dell'aggiunto Ennio Petrigni.L'atto d'accusa della procura di Palermo si fonda su una registrazione consegnata dalla vittima.

La donna, assistita da un interprete, ha raccontato ai carabinieri di soffrire di gravi problemi ginecologici per i quali in Tunisia avrebbe subito ben tredici interventi chirurgici, e per questo si era rivolta all'indagato.


Popolare

COLLEGARE