Tra addii e lacrime, l' Italia è fuori dal Mondiale

L'Italia purtroppo non parteciperà ai prossimo Mondiale di Russia, una eliminazione storica verificatasi una sola volta proprio sessant'anni fa.

L'Italia pareggia zero a zero a San Siro con la Svezia e non si qualifica per i mondiali di Russia 2018. "Siamo profondamente amareggiati e delusi, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un'analisi approfondita e decidere le scelte future", questo l'amaro commento di Carlo Tavecchio, n.1 della Federcalcio. In 12 anni dal Mondiale di Germania alla mancata qualificazione: si doveva costruire, si è finito col distruggere. Una disfatta sportiva, quella vissuta dall' Italia poche ore fa tra le mura amiche del San Siro (ma nata ben prima, precedentemente anche al KO di Stoccolma), che restituisce al calcio nostrano quella sensazione di svuotamento provato di rado nella nostra lunga storia.

Il fischio finale è sancito dalle lacrime di Gigi Buffon, il portiere della Nazionale. "Questo è l'unico rammarico che ho, e non certo di perché chiudo, perché il tempo passa, è tiranno ed è giusto che sia così". Potrebbero lasciare anche Giorgio Chiellini e Daniele De Rossi.

L'Italia è arrivata a questi spareggi dopo essere arrivata seconda nel suo girone dietro alla Spagna. Il Commissario tecnico Giampiero Ventura dovrebbe annunciare le sue dimissioni.


Popolare

COLLEGARE