Toro Rosso nel 2018 con Hartley e Gasly

Definitivamente uscito di scena Daniil Kvyat e senza novità di rilievo dal Red Bull Junior Team, la scuderia di Faenza ha quindi deciso di proseguire con la coppia di piloti che ha debuttato insieme a partire dallo scorso Gp del Messico.

"Siamo davvero felici di poter confermare per il 2018 Pierre e Brendon nell'ultima parte di stagione hanno dimostrato di essere pronti per la Formula 1, ambientandosi molto velocemente nel team e prendendo le misure alla monoposto in poco tempo". Siamo rimasti davvero colpiti dalla loro curva d'apprendimento. Per questo non vediamo l'ora di correre per tutto l'anno con loro, fornendogli un buon pacchetto e mettendoli nella situazione migliore possibile per gareggiare.

La fase di adattamento alla Formula 1, però, deve ancora ultimarsi: "Sono abbastanza consapevole del fatto che c'è ancora del lavoro da fare: la Formula 1 è un business difficile, in continua evoluzione, a cui bisogna costantemente adattarsi" - ha proseguito Hartley. "Finora mi sono sentito abbastanza a mio agio. Sono sicuro che continueranno a spingere e lottare insieme al team".

LINE-UP 2017 Per il 2017 i due prescelti a portare in pista la nuova STR12 con i rinnovati motori Renault saranno gli stessi della stagione passata: il già citato Kvyat e lo spagnolo Carlos Sainz Jr. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato ad arrivare fin qui: Red Bull, Toro Rosso, la mia famiglia e tutti quelli che mi hanno supportato nelle altre categorie. Ma non potrei essere più felice: è una grande opportunità per me. "Ho vissuto dei momenti emozionanti, ma sono abbastanza consapevole del duro lavoro da fare".


Popolare

COLLEGARE