Stupri di Miramare, Butungu condannato a sedici anni

A tanto è stato condannato Guerlin Butungu, il ventenne congolese accusato di avere violentato una giovane polacca e una transessuale peruviana nella notte tra il 25 e il 26 agosto scorsi a Miramare di Rimini.

La sentenza è stata Letta nel corso della giornata di ieri dal Presidente del tribunale collegiale di Rimini Silvia Corinaldesi, dopo quasi tre ore di camera di consiglio. Butungu, dunque, è stato dichiarato colpevole di tutti i reati e nonostante il Tribunale abbia "ritenuto la continuazione delle condotte e applicato lo sconto di pena per il rito abbreviato", condannato a 16 anni di carcere, quattromila euro di multa e al pagamento di tutte le spese processuali, comprese quelle di mantenimento in carcere. Il processo che si è svolto nella giornata di ieri ha avuto luogo a porte chiuse con formula del rito abbreviato.

In entrambi i casi, al termine della pena, è stata chiesta anche la sanzione accessoria dell'espulsione dall'Italia. La procura (pm Stefano Celli) aveva chiesto 14 anni e due mesi. Come parti civili, oltre ai due ragazzi polacchi e la transessuale peruviana, si sono costituiti il Comune di Rimini, la Regione Emilia Romagna, l'Ausl Romagna e l'associazione Butterfly anti violenza e anti stalking.


Popolare

COLLEGARE