Scandalo VAR in Bundesliga: il supervisore favoriva lo Schalke

In Bundesliga però, ci si trova già a fronteggiare lo spinoso caso di Helmut Krug, ex arbitro internazionale e responsabile della sperimentazione Var in Germania, che è stato sollevato dall'incarico.

Krug era infatti il responsabile del VAR per il campionato tedesco. In Bundesliga funziona però in modo diverso: non una coppia di arbitri che supervisionano gli episodi per ciascuno stadio come in Italia, bensì un'unica centrale, quella di Colonia, con un addetto all'analisi per ogni partita ed appunto un supervisore. Secondo diverse voci, Krug avrebbe "corretto" due decisioni dell'assistente video nella gara Schalke-Wolfsburg del 28 ottobre scorso. Krug è stato sollevato dall'incarico e demansionato, restando così in seno alla federazione ma col solo compito, relativo al VAR, di comunicare all'IFAB i dati relativi al progetto e agli errori corretti. Krug avrebbe cambiato da supervisore due decisioni che l'assistente video aveva invece giudicato in senso contrario.

Che il movimento calcistico tedesco non sia in salute è evidente: occupano attualmente la quarta piazza nel ranking UEFA, ma nelle coppe europee quest'anno stanno andando malissimo.

In Germania, la VAR (acronimo di Video Assistant Referee) presenta uno strano "difetto di fabbrica".


Popolare

COLLEGARE