Regionali Lazio, Pirozzi: con Zingaretti abbiamo collaborato

"La splendida vittoria di Nello Musumeci e del centrodestra unito alla Regione Siciliana, lo ha dimostrato". Il dibattito è aperto, ma non senza polemiche interne.

"Sulla spinta della gente comune e dei sindaci ho deciso di candidarmi alla guida della Regione Lazio - ha dichiarato Pirozzi - con una lista civica aperta a tutti, perchè sono convinto che l'Italia deve essere rappresentata dai sindaci". Cosa faranno Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia?

Delle candidature regionali si parlerà nei prossimi giorni in una tavolo tecnico tra i leader del centrodestra, un tavolo che sarà appunto convocato nei prossimi giorni.

"Ho telefonato a Giorgia Meloni, a Matteo Salvini e a Gianni Letta - ha aggiunto - e li ho avvertiti della voglia mia, di tanti sindaci e tante persone, di correre". L'obiettivo di Berlusconi sarebbe quello di evitare che anche in Lazio diventi forte l'influenza leghista, tuttavia, data la sua determinazione e la forte immagine mediatica che Pirozzi ha negli ultimi mesi costruito, il compito di individuare un'alternativa credibile appare arduo. La violenza va condannata senza se e senza ma da tutti. Certi voti io non li prendo.


Popolare

COLLEGARE