Regionali, arrivano i primi exit poll: Musumeci in testa

La sfida sembra davvero essere all'ultimo voto, Comune per Comune.

Testa a testa tra Giancarlo Cancelleri e Nello Musumeci.

Meno diplomatico Davide Faraone, deputato siciliano del Pd, molto vicino a Matteo Renzi, che ha attaccato duramente il presidente del Senato, Pietro Grasso, da poco fuoriuscito dal Partito democratico: "Micari ha avuto il coraggio che non ha avuto Grasso di fare il candidato del centrosinistra in una logica larga, proposta da Si e Mdp salvo poi tirarsi indietro - ha detto in un'intervista al La7 -". Il candidato della sinistra, Claudio Fava, sarebbe tra il 7% e l'11% per cento. Tra lo zero e il due per cento, infine, l'indipendentista La Rosa. Assente dal comitato il main sponsor di Micari, Leoluca Orlando, impegnato a Roma per l'inaugurazione di una mostra sui pupi siciliani, che però avrà luogo soltanto domani. "Prima dell'arrivo dei dati reali sono solo chiacchiere". A Palermo ha votato il 36,34% (37,48%), a Trapani il 35,87% (38,6%), ad Agrigento il 30,19% (32,07%).

Le Elezioni Regionali Sicilia 2017 stanno per decretare vincitori e vinti a poche ore dalla conclusione delle operazioni di voto che termineranno alle ore 22. "Ciò indipendentemente da chi siano i candidati". Chi fa una valutazione sulle nazionali a partire dalle regionali siciliane sbaglia e lo dimostrano i fatti. Come Erasmo Palazzotto, deputato di Sinistra Italiana che ha affermato: "È sbagliato lasciare le urne chiuse per l'intera notte di domenica, non se ne capisce la ragione". Sulla stessa scia anche il coordinatore del Pd, Lorenzo Guerini, che ha dichiarato: "Se i risultati confermeranno gli exit poll di stasera ci troveremmo davanti a una sconfitta tanto annunciata da tempo quanto netta e indiscutibile".

Tra le liste del centrodestra vince Forza Italia (12/15%), poi Fratelli D'Italia - Noi con Salvini (5/8%), Diventerà Bellissima (4/7%), Udc (6/10%) e Popolari Autonomisti (3/6%). Il Psi invece si attesterebbe tra i 3 e i 6 punti percentuali.


Popolare

COLLEGARE