Pordenone, paga o stacco luce: la bolletta è di un cent

Oltre alla richiesta, l'avviso alla donna rimasta vedova da poco: "Paga o ti stacchiamo la corrente". Peccato che l'ammontare dell'importo da saldare corrisponda a un centesimo. A riferire l'episodio è il quotidiano Il Gazzettino. "A seguito di un controllo contabile interno abbiamo riscontrato che non risultano ancora saldate le fatture, di seguito meglio elencate, per l'utilizzo del servizio di fornitura di energia elettrica", è questo quanto si legge nel testo delle morosità per l'energia elettrica. Il riferimento è alla bolletta da un centesimo. "Una volta effettuato il pagamento di quanto richiesto - continua la nota - la preghiamo di inviare copia della contabile comprovante l'avvenuto versamento via fax oppure inviare una mail".

Intanto Audax Energia si scusa con la cliente: "Per ora possiamo solo confermare l'originalità della missiva: la raccomandata è stata inviata da noi, ma dobbiamo capire perché sia stata recapitata con quelle modalità e per quella cifra".

Leggendo le cifre l'anziana è sbiancata: "Mi sembrava uno scherzo, ma con mio marito morto pochi giorni prima tutto avevo voglia di fare tranne che di sorridere - ha fatto sapere la donna -: due pagine fitte di norme e di sanzioni perché a loro non risultava pagato un singolo centesimo scaduto il 20 ottobre scorso". "Ci scusiamo in anticipo per gli inconvenienti che possono essere derivati da questa comunicazione", ha aggiunto ancora l'azienda. "Mia cognata ha ricevuto la raccomandata una settimana dopo il decesso del marito". "Non riusciamo a darci una spiegazione dell'accaduto, che non ha alcun senso". Lo stesso aggiungere che qualora si moltiplichi questa somma per le decine di migliaia di persone che devono dei pochi spiccioli ai loro gestori, si capisce il business di cui si sta parlando e per queste motivazioni il cognato ha fatto sapere che non provvederanno al pagamento.

La vedova teme, tuttavia, conseguenze peggiori e nei prossimi giorni deciderà se recarsi in banca e saldare con bonifico - unica modalità prevista -: un' operazione dal costo di cinque euro per scongiurare rogne future. La minaccia contenuta nella comunicazione inviata ad una anziana cliente rappresenta una forma di violenza che non possiamo tollerare: "per tale motivo il Codacons presenterà domani un esposto alla Procura di Pordenone chiedendo di aprire una indagine sul caso e valutare il comportamento della società alla luce di possibili reati compreso quello di violenza privata" - conclude Rienzi.


Popolare

COLLEGARE