Pil, crescita tendenziale migliore da 6 anni. In terzo trimestre +0,5%

Il dato congiunturale del Pil che nel terzo trimestre si attesta a +0,5% (contro il +0,3% del trimestre precedente) segna la tredicesima variazione congiunturale positiva consecutiva.

Buone notizie dall'Istat per quanto riguarda il Pil italiano: nel terzo trimestre dell'anno la crescita è dello 0,5%. Lo rileva l'Istat, sottolineando che il valore assoluto di 400,547 miliardi di euro e' al top dal quarto trimestre del 2011. Si tratta infatti del valore più alto da quasi sei anni, ovvero dall'ultimo trimestre del 2011. Nello stesso periodo il Pil e' aumentato in termini congiunturali dello 0,7% negli Stati Uniti, dello 0,5% in Francia e dello 0,4% nel Regno Unito. In termini tendenziali, spiega l'Istituto di statistica, si è registrato un aumento del 2,3% negli Usa, del 2,2% in Francia e dell'1,5% nel Regno Unito.

(Teleborsa) - L'economia dell'Italia accelera oltre le attese nel terzo trimestre.

Su base trimestrale il Pil italiano è salito dello 0.5%, mentre il consensus aveva previsto un aumento dello 0,4%.

La crescita del Pil italiano è dovuto all'aumento del valore aggiunto nei settori dell'industria e dei servizi, nonostante una flessione nel settore agricolo. In ogni caso, l'Istat precisa che il terzo trimestre del 2017 ha avuto tre giornate lavorative in più del trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno rispetto al terzo trimestre del 2016.


Popolare

COLLEGARE