Ostia, sparatoria nella notte, due feriti in gravi condizioni foto

Stando alle primissime ricostruzioni degli investigatori, l'agguato sarebbe avvenuto all'uscita di una pizzeria: due uomini con il casco integrale ed in sella ad uno scooter hanno avvicinato le due vittime, esplodendo quattro colpi d'arma da fuoco ferendoli alle gambe. La gambizzazione, potrebbe essere anche un avvertimento. I feriti sono stati trasportati d'urgenza all'ospedale Grassi e secondo le prime notizie verserebbero in gravi condizioni: si tratterebbe, secondo le prime informazioni, di un pizzaiolo e del padre della titolare del ristorante. Entrambi si rimetteranno nel giro di qualche mese. I Carabinieri seguono diverse piste, che guardano sia il racket che un regolamento di conti. Esclusa a priori una tentata rapina, vista la modalità dell'esecuzione. L'agguato avviene nel Municipio del litorale romano a pochi giorni dal ballottaggio elettorale di domenica scorsa, in cui la candidata dei Cinque Stelle, Giuliana Di Pillo ha raccolto il 60% dei consensi, contro il 40% della la sua avversaria del Centrodestra, Monica Picca, divenendo presidente del Municipio X di Roma, il cosiddetto "mini-sindaco".

Subito dopo l'agguato, le Forze dell'Ordine hanno iniziato a pattugliare la zona ma non sono riusciti a rintracciare i due sicari. I fatti al centro dell'indagine risalgono al 7 novembre, quando il giornalista Daniele Piervincenzi e il cameraman Edoardo Anselmi sono stati aggrediti mentre stavano realizzando un'intervista a Ostia sui rapporti tra il clan Spada e CasaPound. Ed è proprio di questa mattina la decisione del tribunale del Riesame di Roma di respingere l'istanza di scarcerazione presentata dal difensore di Spada. Rimarrà quindi in carcere a Tolmezzo, in provincia di Udine.


Popolare

COLLEGARE