Neymar scoppia a piangere: "Vi prego, smettetela! Con Cavani ed Emery..."

Dalla lite con Cavani a quella con il tecnico Emery, passando per il desiderio di tornare a Barcellona.

"Sto bene, sono felice, motivato e soddisfatto". "Non sono arrabbiato - ha aggiunto Neymar, commentando i 'rumors' che hanno accompagnato il suo nome - sono venuto volentieri a parlare, non mi piacciono i trambusti e le storie inventate". Non ho nessun problema né con Cavani né con nessun altro né tantomeno con l'allenatore Emery. Tre anni dopo la drammatica fine dell'esperienza al Mondiale di casa a causa della frattura di una vertebra lombare subita per il fallo di Camilo Zuniga nell'ottavo di finale contro la Colombia, il fuoriclasse del Paris Saint Germain è scoppiato di nuovo a piangere, questa volta in conferenza stampa al termine dell'amichevole vinta per 3-1 contro il Giappone. Voglio solo essere felice, sono qui per fare bene il mio lavoro. "Quello che sta venendo fuori mi infastidisce non poco, troppe falsità sul mio conto". So quanto sono importante per la mia squadra e so il contributo che posso dare in campo.


Popolare

COLLEGARE