Napoli, la cena pensosa di Guardiola e la necessità di vincere

Prima dell'inizio della partita tra Napoli e Manchester City, Arrigo Sacchi, ospite negli studi di Premium Sport, è intervenuto nuovamente sull'allenatore azzurro, Maurizio Sarri:"Penso che lui sia più bravo di me; ma d'altronde se non fosse così, trent'anni dopo, sarebbe un problema: vorrebbe dire che questo sport magnifico che è il calcio non si è evoluto". Il tecnico catalano vede la sfida di Napoli come un test di crescita ulteriore per il suo City, imbattuto finora in Gran Bretagna e in Europa: "Giocare con una squadra come il Napoli ci chiede di dare qualcosa di più del solito per batterli". Noi siamo giovani in Europa, non abbiamo esperienza come club, non siamo Juve, Real o Barcellona, non abbiamo questa storia dietro. Direi che si può riassumere così".Poi, Sacchi si è soffermato sull'eventuale prosieguo degli azzurri in Champions League:"Il Napoli merita il passaggio del turno. "Sono anche una squadra in grande fiducia e condizione fisica, ma sappiamo di poterli mettere in difficoltà".

No, perchè giocare per pareggiare quando possiamo vincere? Ma il City all'andata ci ha mostrato tutta la sua forza tattica e tecnica a cui aggiungono accelerazioni non comuni. Credo che Sarri schiererà Jorginho e Allan a centrocampo, il primo è un giocatore meraviglioso, mentre Allan ha un senso dell'inserimento fantastico. L'idea che avevamo era quella di bloccare il Napoli e poi di ripartire con gli esterni larghi. Napoli (4-3-3): 25 Reina, 2 Hysaj, 26 Koulibaly, 33 Albiol, 31 Ghoulam, 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik, 7 Callejon, 14 Mertens, 24 Insigne (22 Sepe, 11 Maggio, 19 Maksimovic, 21 Chiriches, 20 Zielinski, 42 Diawara, 37 Ounas). All. Nel city ci sono invece tre sorprese: Guardiola tiene fuori Gabriel Jesus, David Silva e Walker, dentro Gundogan, Aguero e Danilo. Guardiola Arbitro: Felix Brych (Germania) Quote Snai: 2,65; 3,70; 2,45.


Popolare

COLLEGARE