Musumeci e Crocetta: siparietto e scambio di doni alla proclamazione del neogovernatore

Al momento della proclamazione da parte del presidente del Corte, Matteo Frasca, il neo governatore Musumeci ha manifestato un momento di commozione.

Musumeci ieri, ha reso noto durante la cerimonia d'insediamento a Palazzo d'Orleans, si è riunito per diverse ore con Crocetta per fare il punto sulle condizioni finanziarie della Regione. Frasca ha anche proclamato Giancarlo Cancelleri eletto all'Assemblea siciliana, ma il candidato del Movimento 5 Stelle non era presente alla cerimonia. "Sì, ma non so se sarà politica, intanto mi prendo una vacanza", al termine Musumeci gli ha augurato di proseguire la sua attività politica e anche "buon riposo" stimolando l'ilarità dei presenti. Due gli assessorati per Udc e per Popolari e Autonomisti. Nei primi provvedimenti in programma c'è anche la rotazione dei super dirigenti regionali.

Ai cronisti che hanno chiesto un commento sulle indagini giudiziarie che stanno coinvolgendo alcuni deputato eletti, ha risposto: "Deputati indagati?" "Per quanto mi riguarda - commenta Crocetta - ho sempre lavorato per il bene di questa terra". Lei conclude una stagione difficile sulla quale i giudizi sono noti. Vedo qui il presidente dell'Anci Leoluca Orlando.

Tutto è già pronto, per accogliere Nello Musumeci, neopresidente della Regione Sicilia che sabato, assumerà ufficialmente i poteri che gli spettano.

Sono alcuni dei temi toccati dall'Asael, l'associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani, in una lettera inviata al neo presidente della Regione Nello Musumeci, che si è insediato oggi a Palazzo d'Orleans. Secondo il presidente dell'Asael, Matteo Cocchiara, "sono tutti temi che hanno bisogno di essere affrontati con molta organicità, rifuggendo dal metodo della continua emergenza che ha caratterizzato l'azione del governo uscente. Nell'augurargli buon lavoro non posso che auspicare che tale impegno si concretizzi presto permettendo alla Regione e ai Comuni di lavorare in sinergia per le nostre comunità".


Popolare

COLLEGARE