Morgan commenta le molestie a Asia Argento: è polemica

Il gossip si catena con le parole al veleno di Morgan su Asia Argento. Contrariamente a quanto ci si potesse aspettare, il cantante non ha mostrato il suo sostegno alla madre di sua figlia ma l'ha accusata di aver denunciato troppo tardi le molestie. E aggiunge: "Non lo so, ma le persone che subiscono violenze non ottengono guadagni da questo, come un posto di lavoro, hanno solo da perdere". Che non bisogna confondere con la violenza che è abominevole ed è uno degli atti peggiori che un essere umano possa commettere. L'intervista, rilanciata su Twitter dall'autore, il giornalista Valentino Di Giacomo, ha creato un trambusto di polemiche. E' contro Asia Argento e conclude: "Vorrei mantenere una certa eleganza, ma dico che non la denuncerò al tribunale dei minori dicendo che le porterò via la figlia perché una madre del genere non è tanto un buon modello".

Mentre la catena di accuse si espande a macchia d'olio coinvolgendo ormai non solo Weinstein ma anche numerosi attori, registi e produttori e allargandosi in settori diversi da quello del mondo dello spettacolo, si torna a parlare di Asia Argento e della gogna mediatica a cui è stata sottoposta a seguito delle accuse mosse al noto produttore statunitense: a prendere posizione sulla controversa vicenda è ora il padre di Asia, il celebre regista Dario Argento, che ospitato da Cristina Parodi nella trasmissione di Rai 1 Domenica In si è dichiarato orgoglioso di sua figlia e disposto a rivelare ulteriori dettagli in merito a questa storia. Si riaccende a distanza, dunque, la polemica con l'ex Asia Argento, finita peraltro nelle settimane scorse al centro delle polemiche.

Morgan ha poi raccontato che Asia si era confidata con lui in passato. Gli pignoreranno la casa. "Non mi sembra una fonte attendibile", la replica dell'attrice. L'attrice confuta le sue credenze a partire dall'analisi del suo ruolo di padre: "Non solo non paga gli alimenti alla figlia, la vede al massimo due volte l'anno". Di soldi e mantenimento non ha parlato comunque Morgan nell'intervista, preferendo descrivere il rapporto con sua figlia: "Sono profondamente affettuoso, ma allo stesso tempo assente". Morgan mi ha detto che non ha mai percepito nessun lamento da parte di lei, mi ha riferito che lei era soddisfatta delle prestazioni'. Sono una persona buona però ho tanti problemi, come la depressione. E sul suo rapporto invece con la musica: "Ho nel mio hard-disk una produzione che potrebbe servire per i prossimi cento anni. Fanno tutto loro. Ma la colpa è dei 'giornalisti cattivoni'".


Popolare

COLLEGARE