Montella replica a Fassone: "Vuole i risultati? Ecco cosa rispondo"

Probabilmente sono più di quante ci aspettassimo, perché siamo tutti giovani, me compreso. "Non sono incosciente, sono un allenatore che sa i rischi del mestiere, che sente la fiducia della dirigenza ma sa anche che occorrono i risultati".

"Il nostro obiettivo è qualificarci al turno successivo e poi concentrarci un po' di più sul campionato dove abbiamo voglia di risalire". Il Milan finora ha deluso ampiamente le aspettative, Montolivo pero' è fiducioso: "Dopo la campagna acquisti estiva si sono create grandi aspettative intorno a noi: pensavamo di avere difficoltà, magari non così tante". Sono molto ottimista. Le critiche? Se credo che il Milan abbia ancora la mentalità europea? C'è un Milan che prova a reagire e un altro che resta deluso. Ovviamente l'allenatore viene considerato tra quelli in bilico, in una tale situazione di cosiddetta "crisi" e non mancano le domande sul suo futuro: "sono sereno, inspiegabilmente". Unica cosa che posso fare è lavorare, convincere il mister che si sta sbagliando in allenamento e, quando ne ho l'occasione, in partita ufficiale. Le difficoltà del Milan? Il tecnico campano ha brevemente accennato un "mi fa piacere che ci consideri dormienti, spero allora che domani siano loro a dormire", poi ha continuato sul girone e sul campionato: "in questa competizione vogliamo consolidare il primo posto in classifica vincendo domani, ma penso che anche in campionato ci siano margini per recuperare". Partirà dalla panchina Suso, che ha avuto qualche piccolo acciacco fisico e che verrà inizialmente fatto riposare da Montella.


Popolare

COLLEGARE