Mondiali Russia 2018, Perù ultima qualificata: eliminata la Nuova Zelanda

È l'Estadio Nacional di Lima ad ospitare il match di ritorno, dopo i centottanta minuti dell'andata terminati a reti inviolate.

Importante la presenza del Nord Europa con la Danimarca e la Svezia che tornano in grande stile, grazie ai successi contro Irlanda del Nord ed Italia agli spareggi, e l'Islanda che per la prima volta disputerà un Mondiale dopo il grande exploit dell'Europeo 2016. Non ce l'ha fatta la Cina, mentre il sogno della Siria è svanito al penultimo metro contro l'Australia che, battendo l'Honduras, ha strappato il pass per la Russia.

Nella ripresa, poi, Ramos ha chiuso definitivamente i conti, approfittando di un errore della difesa neozelandese su un calcio d'angolo.

La nazionale Blanquirrojaa, allenata da Ricardo Gareca, non partecipava alla fase finale di un Mondiale dal lontano 1982 quando fu eliminata al primo turno. Con il Perù si completa il quadro delle qualificate a Russia 2018, un quadro privo di diverse rappresentanti che hanno mancato clamorosamente la qualificazione: pensiamo all'Italia, ovviamente, la più eccellente delle escluse, ma pensiamo anche all'Olanda forte delle sue tre finali perse (l'ultima nel vicino 2010) o agli Stati Uniti che negli ultimi decenni sono sempre stati presenti all'appuntamento.


Popolare

COLLEGARE