Maradona, dure critiche a Sampaoli ed Icardi

Diego Armando Maradona la tocca piano. Non sono mancate dure critiche al nuovo CT dell'Argentina, Jorge Sampaoli e all'attaccante dell'Inter, Mauro Icardi: "Non dimentico che quando ero in Croazia a guardare la finale di Coppa Davis mi chiamò Sampaoli per fare un progetto insieme a Siviglia". Le uniche parole positive per Maradona sono dunque per colui che viene considerato da tempo il suo erede: "Io non parlo della Seleccion". Poi è passato all'Argentina e si è completamente dimenticato di me. "E che crede di essere più grande di quel che è non potrei mai andare d'accordo". Lasciando fuori uno come Higuain che ha sempre fatto gol. Va bene, non ha giocato.

Puntuali sono arrivati anche gli auguri di Diego Jr, figlio del Pibe de Oro, che presto gli regalerà la gioia di diventare nonno. E non so quante volte Wanda Nara ha chiamato anche Sampaoli. L'ex 'Pide de Oro', in un'intervista rilasciata al "Clarin" contesta al commissario tecnico dell'Argentina una vecchia vicenda.

Non solo Icardi nel mirino, ma anche Veron: "È tutta una porcheria, perché c'è anche un 'giocatore, presidente e imprenditore' che si chiama Juan Sebastian Veron, che ha fatto le prime convocazioni a Sampaoli". Dybala è un gran giocatore, ma gioca con un'altra velocità, un altro vigore.


Popolare

COLLEGARE