Inter, Skriniar: "Il Barça è sempre il Barça, ma sono felicissimo qui"

Lunga intervista di Milan Skriniar direttamente dal ritiro della sua nazionale slovacca. Il difensore dell'Inter fa una prima analisi [VIDEO]sulla sua esperienza con la maglia nerazzurra. Siamo nelle posizioni di vertice, siamo vicini al Napoli anche se domenica abbiamo faticato contro il Torino. Aiuto la squadra come posso e sono felice anche di aver segnato 2 gol. "Credo che possiamo prenderci delle soddisfazioni". "Ho fatto quello che penso essere corretto". Le valutazioni positive fanno sempre piacere. E Lo stesso Spalletti sa altrettanto bene che Milan è e sarà semprepiù decisivo.

Mi sono trovato di fronte dei calciatori con cui mi allenavo fino a qualche mese prima, mi sono trovato di fronte ad un allenatore che mi ha dato molto. Ho un ottimo rapporto con lui, sa quando deve dare la carica. Nessuno si aspettava che il primo marcatore di Inter-Sampdoria sarebbe stato proprio Skriniar: palla in rete, mani al cielo ma nessuna esultanza plateale. All'inizio mi chiedevano di cambiare nome (Milan, ndr), questo mi faceva sorridere. "Naturalmente adesso conoscono già anche me...". Complessivamente, è positivo che i tifosi mi vedano in questa maniera, lo apprezzo. Le sue prestazioni non sono passate inosservate a uno dei miglior club in Europa, come il Barcellona. E sono contento che sia soddisfatto delle mie prestazioni. Ci vuole tempo, siamo ancora una giovane repubblica, gli italiani impareranno gradualmente a conoscere la Slovacchia e i slovacchi, anche grazie a Marek Hamsik.


Popolare

COLLEGARE