Incidente in auto, muore la figlia: madre indagata per omicidio stradale

Omicidio stradale. Una ragazzina di 13 anni, Beatrice Montrucchio, è morta ieri in un incidente stradale a Gassino, nel Torinese. Irene Bono, secondo la procura di Ivrea, avrebbe delle responsabilità nella tragedia avvenuta in strada Bussolino, tra Gassino e Rivalba. La tredicenne era seduta sul sedile posteriore senza le cinture di sicurezza. A seguito dell'incidente entrambi genitori della 13enne avevano raccontato che c'era lei, la mamma, alla guida della vettura che poi si è schiantata contro un ponticello.

Gli inquirenti - che si basano sui rilievi effettuati dai carabinieri - stanno valutando anche come mai la Bono, ricoverata al Giovanni Bosco con il marito Roberto Montrucchio, non sia riuscita a fermarsi in tempo quando si è trovata davanti alla Punto. L'altra macchina si è girata più volte su se stessa, mentre la Mini Cooper ha proseguito la sua corsa nel prato, fermandosi contro la spalletta di cemento. Rimasto ferito in modo serio, non è però in pericolo di vita. Ancora dolore per una famiglia che a Gassino, dove gestisce la gastronomia "Borgo San Carlo", è molto conosciuta.

Gli amici del giovane calciatore in queste ore stanno pubblicando su Facebook numerosi messaggi di cordoglio.


Popolare

COLLEGARE