Guardiola: "Grandissimo Napoli, sono contento per la mia squadra"

Ho comunque visto coraggio tecnica e organizzazione: mezz'ora iniziale sontuosa. Al termine della sfida il tecnico dei partenopei, Maurizio Sarri, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: "Abbiamo trovato una squadra forte e l'abbiamo messa in grandissima difficoltà".

COMPLIMENTI PEP - "Guardiola dice che per 30' li abbiamo massacrati?" Onore al Napoli, ma se vuol vincere lo scudetto cerchi ricambi di lusso. Adesso siamo negli ottavi di Champions e speriamo di arrivarci bene come forma dei giocatori. "Oggi invece, con una squadra dello stesso livello, l'abbiamo prima ripresa e poi sfiorato anche il 3-2". Ci siamo un po' esposti ma preferisco così. Insigne (163 cm), Mertens (169), Callejon (178), Allan (175) non sono di grande aiuto a Koulibaly e Albiol su un corner o una punizione che piovono in area; per fare un confronto con una squadra molto più "alta", l'Inter di Spalletti (0 gol subiti da calcio d'angolo) in quelle situazioni può contare anche su difensori aggiunti come Perisic (186), Icardi (181), Candreva (180), Vecino (187). "È un qualcosa su cui lavorare".

Quando inciderà lo stop di Ghoulam? Vuol dire che a livello di testa siamo un po' più vicini a queste grandi realtà.

Nessuna impresa. Il Napoli si inchina nuovamente al Manchester City e vede complicarsi di molto il discorso qualificazione, ora legato a tutta una serie di risultati, suoi e degli altri. Sarà dura dover rinunciare a lui. "Così risolviamo pure il problema della fisicità (risata, ndr)". Hanno una capacità incredibile di fare passaggi stretti, ma nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, con un pressing più alto.


Popolare

COLLEGARE