Gli danno un permesso premio

Qui furono affrontati da un carabiniere libero dal servizio che, occasionalmente presente in quell'Ufficio Postale assieme alla moglie e alla figlia minorenne, era riuscito a metterli in fuga. Subito dopo i tre, cambiando obiettivo, sono andati al supermercato portando via l'incasso.

A finire in manette Vincenzo Chiofalo di 24 anni, Francesco Quartararo di 25, detto "Sciacallino", e il 28enne Umberto Milazzo, in permesso premio dal carcere. I carabinieri sono riusciti a risalire ai tre giovane grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza della agenzia postale e a quelle del supermercato.

Le telecamere della polizia lo hanno ripreso con gli stessi abiti che indossava nelle due rapine.

Era stato chiamato più volte dal proprietario dell'auto che voleva essere risarcito per i danni provocati alla Smart.


Popolare

COLLEGARE