Esplosivo in auto Livorno, scoperta gdf

Ieri pomeriggio, 16 novembre, a Livorno nelle vicinanze del porto Mediceo, è stata ritrovata una Smart carica di esplosivo e probabilmente anche con detonatori e telecomando a bordo. Secondo quanto appreso, in ambienti vicini agli inquirenti, gli uomini della Guardia di Finanza, stavano effettuando dei controlli antidroga. Gli artificieri hanno messo in sicurezza l'esplosivo.

Il conducente dell'auto, livornese, non ha fornito alcuna spiegazione plausibile rispetto a quello che aveva in macchina.

Sono state immediatamente adottate le dovute misure di cautela per scongiurare il pericolo dalla trafficata arteria della città grazie all'intervento di personale artificiere della Polizia di Frontiera Aerea di Pisa. Una persona è stata arrestata e ora, su ordine della Procura di Livorno, è ai domiciliari. Lo conferma il procuratore di Livorno Ettore Squillace Greco che esclude che dietro al gesto vi sia una matrice eversiva o terroristica.


Popolare

COLLEGARE