Con Sky Q la televisione ti segue ovunque sei

Per chi non ne sapesse nulla, Sky Q è un box - guai a chiamarlo decoder, termine da mandare in soffitta- connesso con un hard disk da 2 terabyte (vale a dire fino a 1000 ore di contenuti in HD) dotato di interfaccia pensata per non avere soluzione di continuità tra il televisore e gli schermi mobili come tablet e smartphone. Non è però tutto, poiché si possono registrare fino a 4 programmi contemporaneamente, vedendone nel frattempo un quinto.

Per quanto riguarda il 4K HDR, Sky Q, è una piattaforma già pronta ad integrarlo. Per accedere alla nuova "visione" di Sky sarà necessario usare il nuovo Sky Q Platinum, collegandolo alla parabola e ad Internet, e capace di comunicare con altre TV presenti in casa e collegate in modalità wireless tramite Sky Q Mini o in alternativa anche Sky Go Q per i device mobile come smartphone o tablet permettendo di uscire anche da casa. Si potrà interrompere in qualunque momento e riprendere quando si vuole, sullo stesso schermo o su un altro.

Sky Q offre un'esperienza di visione tutta nuova.

Prossimamente saranno disponibili anche le applicazioni Sky Meteo24, My Music (che integrerà Vevo ed il supporto ad AirPlay, per ascoltare la propria musica da iPhone, iPad o smartphone e tablet Android).

Grazie a Sky Q, i contenuti si muovono con l'abbonato sia dentro sia fuori casa. Una sezione My Q, che mostra le ultime novità, i titoli consigliati e i programmi iniziati, la Ricerca con Mini TV, che permette di seguire un programma e di scegliere il successivo con un'anteprima in modalità "Picture in Picture", la Ricerca Rapida che rende disponibile un contenuto in pochi istanti digitando una parte del titolo o il nome di un regista o attore, e una nuova modalità di scorrimento della Guida TV. "Tutto contemporaneamente, mantenendo le funzioni di registrazione, pausa e accesso alle proprie registrazioni e al catalogo on demand da ciascun punto di visione", spiega Sky. Tra le nuove funzioni, la possibilità di interrompere la visione di un contenuto su uno schermo per continuarla su un altro, ma è stato anche introdotto l'Autoplay, che farà partire in automatico l'episodio successivo di una serie. Sarà quindi possibile visualizzare, oltre che ai programmi in diretta, anche quelli on demand o registrati attraverso il decoder principale. Infatti, con Sky Q il provider pay TV si gioca tutto, cercando di riprendersi il centro della scena dell'intrattenimento, ultimamente assediato da Netflix, YouTube, Apple TV e in generale da tutti i servizi streaming internet (legali e non).

La nuova interfaccia di Sky Q
La nuova interfaccia di Sky Q

Si evolve anche il telecomando, che utilizzerà il Bluetooth per sincronizzarsi alla televisione, includendo il pulsante per accedere alla Home di Sky Q. Inoltre, in caso di smarrimento, basterà premere il pulsante vicino al decoder per sentirlo suonare.

Nell'ottica della continua evoluzione il nuovo ecosistema Sky Q offrirà il 4K HDR, per una gamma cromatica migliore. Arriverà inoltre Sky Soundbox, una soundbar sviluppata in collaborazione con Devialet. Il Voice Control servirà per controllare la tv con i comandi vocali.

Oggi, 22 Novembre, presso la sede di Milano di Sky Italia, si è tenuta la presentazione ufficiale di Sky Q, la nuova piattaforma della tv satellitare che, come vi avevamo ampiamente preannunciato su queste pagine, debutterà prima di Natale anche nel nostro paese. Progettato per garantire la velocità d'uso e facilità di impiego nella nuova interfaccia Home di Sky Q.

Sarà possibile prenotare Sky Q da domani, con commercializzazione dal 29 novembre.

Per vivere l'esperienza Sky Q sulla tv del salotto e su quella di un'altra stanza è necessario avere uno Sky Q Platinum e un box Sky Q Mini, che un tecnico Sky specializzato installerà e attiverà per un costo una tantum di 199€. Chi ha già sottoscritto il servizio Multiscreen può passare a Sky Q alle medesime condizioni previste per tutti i clienti Sky. Per i clienti Sky da più di sei anni con servizio Hd il pacchetto Sky Q Plus ha un canone aggiuntivo in fattura di quattro euro, che sale a 15 euro per i clienti da meno di sei anni e per i nuovi (sempre con servizio HD attivo).


Popolare

COLLEGARE