Attentato a New York. Media: 7 morti. Cosa sappiamo finora

L'attacco è trattato come un atto terroristico e l'Fbi ha assunto il comando delle indagini.

Sembra che si tratti di un uomo di circa 30 anni, la cui nazionalità non è stata resa nota. Il primo bilancio sarebbe di almeno quattro morti. Secondo alcune fonti, sarebbe stato proprio lo scuolabus a fermare il furgoncino, evitando che colpisse altre persone.

Nella confusione dei primi minuti si è parlato di un incidente, poi di un litigio fra automobilisti degenerato in sparatoria, i testimoni hanno riferito degli spari, probabilmente quelli dei poliziotti, portando a credere che l'uomo avesse aperto il fuoco dopo avere investito diverse persone, ma la polizia parla di un "atto intenzionale", e la dinamica del furgone che si lancia contro la folla è tragicamente nota.

Le autorità hanno invitato gli abitanti a movimenti nrlla zona di Chambers Street / West Street.

In questo momento il sindaco di New York, Bill de Blasio, si sta recando sul posto. Poi la polizia gli ha sparato a una gamba e lo ha arrestato. Una vicenda non legata, secondo le prime ricostruzioni riportate da un funzionario del New York Police Department, al terrorismo: continuano le investigazioni. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Lo afferma la Casa Bianca.


Popolare

COLLEGARE