Vodafone tornerà presto alla fatturazione a 30 giorni

Negli scorsi giorni il Corriere della Sera ha avuto l'opportunità di intervistare l'amministratore delegato di Vodafone Italia, Aldo Bisio, che oltre a fornire interessanti informazioni sul futuro della connettività 5G nel nostro Paese e di come Milano sarà la protagonista in Europa di questa tecnologia, ha anche annunciato l'imminente addio della fatturazione a 28 giorni, scelta tanto discussa e mai digerita dagli utenti. Una qualità che, secondo l'AD Vodafone, era mancata dall'Aprile del 2006 quando erano state inasprite le tariffe e soprattutto ridotta la fatturazione a 28 giorni.

Il CEO, nell'intervista visualizzabile integralmente a questo indirizzo, ha affermato che "nell'aprile del 2016 abbiamo ridotto il ciclo di fatturazione e nei fatti aumentato i prezzi". Vodafone dunque tornerà alla vecchia fatturazione dei 30 giorni e questa notizia di certo non potrà che rendere felici tutti i clienti dell'operatore che assieme ad AGCOM e al governo italiano si erano scagliati contro le nuove regole. Alla luce dell'attenzione posta dal Governo e dalle Autorità, ci siamo resi conto che abbiamo sottovalutato un elemento importante che ci lega ai clienti, la trasparenza.

Il prossimo arrivo in Italia di Ho. Ed è per questo che presto torneremo al ciclo di fatturazione precedente e lo faremo nel minor tempo possibile. "Sono investimenti ingenti, abbiamo avviato i lavori, e lo faremo rapidamente".

Vodafone potrebbe essere il primo dei grandi operatori telefonici a tornare al sistema di fatturazione ogni 30 giorni.


Popolare

COLLEGARE