Su tir 24mila litri gasolio contrabbando

I militari lo hanno seguito, fino in un una piazzola che si trova in una frazione di Carinola (Caserta) dove l'uomo ha atteso l'arrivo di un cliente per aprire l'originale esercizio commerciale abusivo. Qui avveniva una vera e propria stazione di rifornimento abusiva di carburante di contrabbando per autotrazione con pistola erogatrice e conta litri professionale.

Intervenuti, i militari hanno rinvenuto all'interno del furgoncino, ricavata tra due file di sedili posteriori, una cisterna metallica della capacità di circa 1.000 litri, piena di gasolio. Veniva reperita, altresì, tutta l'attrezzatura necessaria per allestire un distributore di "contrabbando" ambulante, provvisto di relativo dispositivo elettro-meccanico per l'erogazione del carburante.

L'autista del furgoncino e un acquirente sono stati denunciati. A scoprire la trovata è stata la Guardia di Finanza di Napoli.

Dall'esame del contatore annesso al distributore, è emerso che lo stesso ha erogato migliaia di litri di gasolio di contrabbando, per un'evasione di imposte pari ad oltre mezzo milione di euro.


Popolare

COLLEGARE