Sicilia: Crocetta, io capolista a Palermo? Inopportuno, meglio Micari

Palermo, 6 ott. (Adnkronos) - Il governatore siciliano, Rosario Crocetta, non sarà capolista della lista di Micari a Palermo. Crocetta e Lumia, che in questo momento hanno una posizione di forza dopo le difficoltà a trovare candidature da parte di Orlando, chiedono che non vengano danneggiati gli esponenti del Megafono in alcune province chiave. Dalle parti del Megafono si fanno due conti: su 56 candidati della Lista Micari 36 li ha forniti il Megafono (oltre il 64 per cento), 11 il Partito democratico e 9 Micari e Orlando.

Ma il sacrificio e la disponibilità eventuale di Rosario Crocetta potrebbero essere ben ricompensati: voci di corridoio riportano infatti una richiesta avanzata dal governatore uscente: o un incarico nell'attuale esecutivo nazionale (a ben vedere si è appena liberata qualche poltrona), oppure un ruolo di primo piano nelle prossime elezioni politiche.

Alla fine la lista del presidente è nata. Perché sul simbolo c'è il nome di Fabrizio Micari. A Caltanissetta, ad esempio, i candidati in lista sono tutti e tre del Megafono. "Il Megafono non è solo una lista, ma un'associazione che insieme al Pd opera per il rinnovamento della politica in Sicilia in sintonia con il segretario Raciti".


Popolare

COLLEGARE