Si ferisce alla gola con motosega nel cosentino, muore sedicenne

Tragedia nel piccolo comune di Francavilla Marittima, intorno alle 18.40 del 9 ottobre un giovane è morto a seguito di un taglio causato dalla motosega elettrica che stava maneggiando. La dinamica però sembra chiara, il ragazzo si è reciso la carotide, e la Procura della Repubblica di Castrovillari non ha disposto nessuna autopsia.

Un gravissimo incidente domestico è costato la vita ad Antonello Santagada di soli 16 anni. L'uomo, per un motivo non meglio precisato, si sarebbe assentato per qualche minuto e il giovane avrebbe impugnato l'attrezzo forse per cercare di portare a termine il lavoro. L'incidente si è verificato alle 19:00 di ieri sera a Francavilla Marittima (Cosenza), all'interno del garage della casa in cui Antonello risiedeva insieme ai genitori. La notizia della morte del ragazzo, che frequentava l'istituto tecnico commerciale e per geometri "Filangieri" di Trebisacce, si è subito sparsa in paese provocando dolore in tutti quelli che lo conoscevano. Il sedicenne giaceva in un lago di sangue.

Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso dell'adolescente.

"Purtroppo quando sono arrivato non c'era già più niente da fare - afferma Franco Bettarini, sindaco di Francavilla, di guardia medica proprio al momento della tragedia -". Proclamato il lutto cittadino in vista dei funerali.


Popolare

COLLEGARE