MotoGp, Australia amara per Dovizioso. Marquez vede il titolo

"Oggi sono molto contento di sapere che sono a +33, ma devo restare calmo e fare punti per il Campionato". Domenica prossima si corre in Malesia.

"E' una grande delusione, al di là dei punti persi è la conferma di una moto che non gira". L'irruenza di questo bel gruppetto di piloti è costata a tutti la fuga del campione del mondo e a lui l'addio al sogno iridato, visto che con 50 punti di margine dal leader non è matematicamente più possibile recuperare. A un certo punto si è anche anche guadagnato, non richiesto, l'autografo di Marquez, che glielo ha lasciato sulla spalla con la gomma anteriore della sua Honda (Il filmato sotto testimonia l'accaduto).

E poi c'è Rossi, non ce lo siamo dimenticati.

Il prossimo weekend, quindi, potrebbe già essere decisivo poiché Marquez avrà il suo primo match point per chiudere il discorso Mondiale ma ci si può aspettare una Yamaha in salute come quella di oggi che ha chiuso seconda e terza e, inoltre, una Ducati che deve lottare per le prime posizione sperando sia solo un caso quanto successo oggi al Dovi. L'impresa è sicuramente alla portata dell'iberico, mentre improbo è il cimento di Andrea Dovizioso che avrà necessariamente bisogno di un passo falso dell'avversario per tornare in corsa. Stavolta però ha preferito giocarsela alla pari, anche perché le condizioni della gara erano particolarmente incerte.

"Mi è piaciuta un sacco questa gara, è stata fantastica".

Anche se Zarco è stato molto aggressivo, l'incubo di Marquez è stato soprattutto Iannone, perché temeva che si volesse vendicare di quando ieri gli ha tirato un "gancio" in Q2, facendo finta di tornare in pista e rientrando al box per evitare di concedergli la scia nel secondo run. Il francese della Yamaha è stato preceduto di un pugno di millesimi da Maverick Viñales, che non avesse incontrato uno Iannone in versione kamikaze nelle fasi finali, non sarebbe scivolato in ottava posizione e avrebbe potuto magari anche seguire Marquez, ma tant'è.


Popolare

COLLEGARE