Milan, il calendario salva Montella: fiducia a tempo e 3 soluzioni alternative

Gomitata a Rosi, l'arbitro estrae il rosso, Montella attacca il VAR: 'Non è calcio'. Inoltre, la vittoria manca dal 20 settembre, nel match contro la Spal (2-0) giocato nel turno infrasettimanale.

L'ennesimo passo falso del Milan, che condanna i rossoneri ad un preoccupante ritardo accumulato in classifica rispetto all'iniziale obiettivo del quarto posto, obbliga a prendere in considerazione le possibili alternative a Vincenzo Montella.

Dopo il pareggio con il Genoa, dal Milan non sono filtrati segnali che fanno pensare a drastiche decisioni a breve termine, e domani mattina alle 11 l'allenatore è atteso a Milanello per la prima seduta in vista della prossima partita, mercoledì a Verona. Ma ciò non toglie che in casa rossonera si parli con insistenza di aprire la corsa alla sua successione. L'ultima gara per Montella rischia di essere quella del Bentegodi contro il Chievo, forse potrebbe arrivare a sabato sera nella super sfida di San Siro con la Juventus. Non possiamo ogni volta parlare di questo. Anche stasera fumerò ancora il sigaro con Mirabelli. Ancelotti però non gradirebbe di entrare in corsa anche se, in questo modo, potrebbe usare questo campionato per capire meglio la situazione e avere un quadro più preciso su quello che serve per la prossima stagione. A riportarlo, è l'edizione odierna del Corriere dello Sport. Anzi, va smarrendosi partita dopo partita: la partita contro l'Inter, persa per 3-2, è stata giocata più con il cuore che con le idee tattiche dell'aeroplanino ed è stato dimostrato dalle due partite successive, i due 0-0 contro l'AEK Atene e l'ultimo di ieri contro il Grifone rossoblu.


Popolare

COLLEGARE