Milan: Berlusconi torna alla carica

I timori dell'ex presidente rossonero in una confidenza riportata da TeleLombardia: "Senza Champions League, rosso oltre i 100 milioni". Nonostante questa fase di difficoltà nessuna presa di posizione ufficiale è arrivata dalla Cina, patria del nuovo presidente rossonero MR. Li che continua nel suo "preoccupante" silenzio. Silvio Berlusconi guarda la classifica di Serie A e trova il suo Milan all'11° posto e un divario dalla zona Champions League di 9 punti.

L'emittente televisiva Telelombardia riporta delle dichiarazioni informali ma non per questo meno allarmanti di Silvio Berlusconi sul futuro del Milan e la sua situazione economica.

Ma cosa avrebbe lamentato, Silvio Berlusconi.

Accanto alle problematiche relative alla gestione tecnica che avversano la squadra allenata da Vincenzo Montella, le sempre più insistenti voci sulla poca affidabilità finanziaria del gruppo guidato da Yonghong Li non fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi del Diavolo, sempre più stizziti dal momento vissuto dal club, assolutamente negativo su più fronti. Se la squadra dovesse continuare ad andare così male, è possibile che in primavera subentri il fondo Elliott, ma il vero problema è che senza Champions il rosso di bilancio supererà i 100 milioni di euro. "Non è una bella prospettiva" Non è un segreto, come aveva anticipato anche l'amministratore delegato Fassone, che il Milan abbia anticipato in una stagione il budget previsto per tre anni dalla proprietà cinese, per provare a gettare le basi di una squadra che sapesse crescere e diventare vincente a medio termine.


Popolare

COLLEGARE