Madre e figlio ritrovati morti in auto nell'Aretino

Poi il ritrovamento dei corpi, in automobile, lungo la strada: uccisi da colpi d'arma da fuoco.

La vittime, che abitavano a Palazzo del Pero, sono state rinvenute in una vettura dopo ore ed ore di ricerche a seguito della segnalazione dei parenti, allarmati per non essere riusciti a mettersi in contatto con loro.

Ha deciso di farla finita così, Gianluca Palazzi, 67 anni, che ha dapprima assassinato sua madre, la 86enne Dina Sorini, e successivamente si è tolto la vita. Sul posto la polizia di Stato. Una delle ipotesi è che si sia trattato di omicidio-suicidio con un'arma da fuoco.

Antonela Kmet, la mamma investita sulle strisce pedonali il 26 settembre mentre attraversava la strada con i due figli di 11 e 5 anni, si è arresa dopo due settimane di agonia all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Il 67enne infatti sarebbe stato gravemente malato e il gesto sarebbe stato una conseguenza della paura di non poter pi accudire la mamma malata di Alzheimer.

Sono stati ritrovati ormai senza vita all'interno dell'auto con la quale erano scomparsi ieri da casa. Le salme sono state trasferite all'obitorio dell'ospedale San Donato a disposizione del magistrato di turno. Tuttavia è probabile che conoscessero bene la zona: l'auto con i due cadaveri è stata trovata sulla strada statale 73, che conduce verso la Romagna, parcheggiata in una piazzola dove sorge un monumento ai caduti e da dove parte una strada per addentrarsi nel bosco.


Popolare

COLLEGARE