L'intervista, Mara Venier: "Ho perso un figlio quando stavo con Renzo Arbore"

In seconda serata il "miracolo" lo fa ancora e sempre Mara Venier che, intervistata da Maurizio Costanzo fa salire canale 5 fino a chiudere poco sotto il 15. Il super direttore che prende un caffè con Affaritaliani.it da Vanni - il bar frequentato dalla gente Rai da sempre a due passi da viale Mazzini - è un ex nemico del dg, era uno dei più stimati manager dell'era Campo Dall'Orto, ma oggi si dichiara "folgorato" dall'arte orfeiana.

Maurizio: E poi è arrivato Arbore...è durata quanti anni?

In particolare, ecco il difficile ricordo di Mara Venier sull'aborto che ha dovuto avere durante quel periodo: "C'è stata una gravidanza interrotta molto avanzata...insomma è stato un grande dolore per tutti e due".

Maurizio: tu che mamma sei stata? Naturalmente oggi c'è un rapporto di affetto enorme e di stima però Renzo ...è un po' resistente a vedermi. La conduttrice, a lei legatissima, ha messo da parte il lavoro per starle vicina nei mesi della malattia.

Maurizio: sapevo che ti avrei dato un po' un dolore con questo filmato però... Perché troppi ricordi... È la cosa più importante della mia vita, anche i miei figli, però mia madre... io credo che come mi ha amato mia madre non mi possa amare nessuno, neanche Nicola... Ha due figli: Elisabetta, nata dal primo marito Francesco Ferracini (scomparso nel 2016) quando Mara aveva solo 17 anni, e Paolo, avuto con l'attore Pier Paolo Capponi.

Infine, Costanzo affronterà proprio il tema della maternità vissuta da Mara Venier a soli 17 anni.

Dopo una lunga relazione, la Venier e Arbore ebbero un battibecco relativo la conduzione di Domenica In: lui smentì la presenza alla trasmissione sostenendo di 'avere altro da fare', ma Mara interpretò la sua replica come una dichiarazione 'fuori luogo'.

Per fortuna, però, sono arrivati figli e nipoti.

Ripercorrendo la sua esperienza, l'attrice si descrive come 'una mamma incasinatissima, giovane... Barbara che è mamma di Malcom Pagani vicedirettore di Vanity e fidanzato di Mia Ceran è una splendida scrittrice ma "in solitaria"-come si evince dai risultati- non rende".


Popolare