La minaccia dell'Isis sui Mondiali: foto choc di Messi prigioniero

In Russia comunque l'allerta terrorismo è molto alta, soprattutto dopo l'attento a San Pietroburgo dello scorso aprile in cui sono morte 14 persone, e i servizi di intelligence sono al lavoro per sventare ogni possibile minaccia. Una minaccia che suona l'allarme in vista del più importante evento calcistico al mondo, con l'Isis che ha deciso di ritoccare l'immagine di uno dei più importanti esponenti del mondo calcistico. Con l'annuncio è stata pubblicato un'immagine che ritrae il giocatore Leo Messi vestito da prigioniero e con l'occhio sinistro insanguinato. Questa la frase incriminata: "State combattendo uno stato che non conosce la parola fallimento nel suo dizionario".

Manca poco oramai per i Mondiali in Russia 2018.

Il fotomontaggio dell'argentino Lionel Messi sta spopolando sul web, con gli amanti del calcio preoccupati in vista del Mondiale. L'ultima di una lunga serie di minacce dello Stato islamico, che negli ultimi tempi hanno già avvisato circa le sue intenzioni. Non si tratta del primo messaggio inquietante: su Telegram, applicazione di messaggistica istantanea spesso usata dai militanti dello Stato Islamico, circola infatti da tempo l'immagine di un combattente dell'Isis armato di kalashnikov e con accanto una bomba innescata, mentre sullo sfondo si vede chiaramente il profilo della Volgograd Arena, uno degli stadi che ospiterà i campionati mondiali di calcio, accanto alle inquietanti parole "Wait for us" ("aspettateci") scritte in arabo.


Popolare

COLLEGARE